Archivio

Archivio per la categoria ‘Viaggi’

Ad Agropoli 600 turisti inglesi e francesi con due navi da crociera

27 Settembre 2008 Commenti chiusi

Sono stati i passeggeri della "Island Sky" i primi a sbarcare, ieri mattina alle ore 8.10, nel porto di Agropoli ai quali è stata riservata una calorosa accoglienza. Un evento storico per la città di Agropoli che per la prima volta ha registrato il contemporaneo approdo di due navi da crociera, la "C. Columbus" e la "Island Sky" dirette rispettivamente in Sicilia e ad Ischia, con a bordo complessivamente 600 turisti inglesi e tedeschi che hanno potuto visitare ed apprezzare per una mattinata le bellezze del territorio.

Una prova importante – che ha visto impegnate in grande sinergia il Comune di Agropoli e la Capitaneria di Porto, la Polizia Municipale, i Carabinieri e la Guardia di Finanza – sia dal punto di vista organizzativo e logistico sia per l’accoglienza, per vagliare le potenzialità dell’area portuale agropolese, la più importante a sud della provincia di Salerno, nell’ottica dell’inserimento nel circuito internazionale del turismo da crociera. Ad attendere i turisti il Sindaco di Agropoli Franco Alfieri, il Vicesindaco e Assessore al turismo Mauro Inverso, l’Assessore al porto Franco Scognamiglio, l’Assessore Eugenio Benevento, il Comandante della Capitaneria di Porto T.V. Alberto Mandrillo.

Le due navi sono attraccate in rada intorno alle 7.00 e i viaggiatori, con l’ausilio di tender, sono stati trasportati a terra dove hanno potuto scegliere di raggiungere l’area archeologica di Paestum con bus navetta o di visitare il centro storico e il castello medievale di Agropoli. Prima di partire si sono intrattenuti nel mercatino di prodotti tipici predisposto nell’area portuale.

Prosegui la lettura…

Paestum Partecipa alle “Giornate Europee del Patrimonio”

21 Settembre 2008 Commenti chiusi


Il 27 e 28 Settembre 2008 Paestum Partecipa alle "Giornate Europee del Patrimonio" – Ingresso Gratuito nell’Area Archeologica e nel Museo. La Sovrintendenza per i Beni storici, artistici ed etnoantropologici di Salerno, ha promosso, nell’ambito delle "Giornate Europee del Patrimonio", la manifestazione "L’Albero e il segno: percorsi di archeologia, arte, cultura nell’ambiente naturale pestano". Tale evento scaturisce dall’impegno e dalla ricerca storico – iconografica e naturalistica del gruppo Ctg – lae "Libera Accademia Eleatica". Per Info: 0828/ 811016 AAST Paestum

Suore di clausura in visita a Paestum

3 Giugno 2008 1 commento

 

PAESTUM. Sono rimaste incantate dalla magnificenza dei tre templi dorici. Hanno seguito attentamente e in silenzio tutte le spiegazioni della guida. Hanno incuriosito molti turisti che ieri erano in visita alla zona archeologica di Paestum in occasione del primo ponte estivo. Erano 52 le suore, di vari ordini, tra cui una decina di suore di clausura, che nella giornata di ieri hanno raggiunto in pullman Paestum, dopo un viaggio di circa tre ore, per una visita grazie ad uno speciale permesso del Vaticano. Erano  accompagnate dall’abate di Montecassino don Pietro Vittorelli e dalla madre badessa Scolastica. Le suore, provenienti da conventi e chiese della diocesi di Montecassino, erano a Paestum per una visita "spirituale", prevista ogni anno al termine di un percorso di formazione spirituale che le religiose seguono all’interno della diocesi. La scelta è caduta su Paestum in quanto «unisce insieme gli aspetti più specificamente religiosi a quelli più altamente culturali» ha spiegato l’abate.

Prosegui la lettura…

Il futuro della Baia di Trentova

13 Maggio 2008 1 commento

 

E’ la spiaggia più amata dagli agropolesi. D’inverno per una passeggiata romantica, d’estate per fare il bagno e prendere il sole sulla spiaggetta su cui sventola la bandiera blu. Poco importa se nei mesi più caldi dell’estate trovare un po’ di posto per l’asciugamano è come cercare un parcheggio gratuito a Salerno.

Prosegui la lettura…

Festa della Valle delle Orchidee, dal 5 all’11 maggio 2008

5 Maggio 2008 1 commento

 

Taglia il traguardo dei 10 anni la festa della Valle delle Orchidee di Sassano. Dieci anni di eventi, di convegni scientifici, di spettacoli, di enogastronomia nel segno della natura e delle orchidee selvatiche. Dieci anni in cui le pagine più significative della storia della kermesse naturalistica del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano sono state caratterizzate da continue novità.  

Prosegui la lettura…

Festival Internazionale del Gioco e Giocattolo di Tradizione. Dal 22 al 25 maggio a Montano Antilia

5 Maggio 2008 Commenti chiusi

Creatività e natura, tradizione ed educazione, memoria storica e divertimento: torna dal 22 al 25 maggio 2008 il Festival Internazionale del Gioco e Giocattolo di Tradizione. Per quattro giorni, in un piccolissimo centro del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Massicelle di Montano Antilia, circa 1000 bambini si immergeranno in un evento inedito per rispolverare e ricostruire insieme i giochi di una volta e di conseguenza riappropriarsi di una fetta del passato. OBIETTIVI DELLA MANIFESTAZIONE Il Festival mira a creare, edizione dopo edizione, un contesto di conoscenza e di crescita per centinaia di bambini provenienti da tutta Italia e non solo, sviluppando un’attività di preservazione del proprio patrimonio e la riscoperta delle proprie radici. Uno “scambio di epoche” che si manifesta non solo a livello interculturale ma anche intergenerazionale, grazie al coinvolgimento di un’intera comunità alla realizzazione e alla partecipazione dell’evento, ed internazionale, con l’adesione di una rappresentanza estera. Fin dalla prima edizione infatti, l’ottica del Festival resta quella di creare un appuntamento annuale per vivere una favola in un mondo a misura d’uomo e di bambino, presentando la cultura popolare come fonte di appropriazione di identità. DA PROGETTO DIDATTICO AD EVENTO CULTURALE L’evento, organizzato dall’associazione locale ‘Lo Strummolo’ (composta dal Comune di Montano Antilia, la Comunità Montana Lambro e Mingardo, l’Istituto Comprensivo di Montano Antilia e diverse associazioni culturali locali) e patrocinato da Regione Campania, Provincia di Salerno e Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, nasce nel 2006 con l’intento di valorizzare una risorsa del territorio, il Museo del Giocattolo Povero: un’esposizione permanente di giochi destinati all’oblio che ha preso forma nel 1993 per esporre i lavori prodotti dagli alunni della Scuola Primaria di Massicelle (parte dell’Istituto Comprensivo di Montano Antilia) nel corso del progetto scolastico “I bambini fanno storia” volto alla conoscenza degli aspetti più semplici della vita dei loro avi sotto la guida delle loro maestre. Dal Museo è nata l’idea di istituire un concorso con l’obiettivo di estendere la ricerca sugli aspetti ludici delle tradizioni popolari ad altre aree regionali, oltre che per far conoscere lo straordinario patrimonio realizzato in questi anni dalla Scuola. Così, da tre anni a questa parte, alunni di tutta Italia sono invitati a cimentarsi nella preparazione di un gioco e nella progettazione e realizzazione di un giocattolo esclusivamente di tradizione popolare o ad essa ispirata, utilizzando materiali di origine naturale e avvalendosi della consulenza di informatori speciali quali nonni, insegnanti e veterani del posto. CREATIVITA’ IN GARA: IL CONCORSO Più di trenta le idee elaborate giunte quest’anno agli organizzatori: “ppupe re pezza”, catapulta, marionette, cerbottane, ma anche scacchi, trenini, quattro cantoni e bolle di sapone tra i balocchi e passatempi in corsa per essere in concorso nell’edizione 2008 e così mostrati nel corso del Festival. Alla quattro giorni infatti saranno invitate a partecipare le Scuole selezionate che dovranno sottoporsi al giudizio insindacabile dei piccoli alunni della Scuola di Massicelle deputati a decretare i vincitori. Oltre alla competizione e alla conseguente riscoperta di un mondo antico, l’evento si snoderà attraverso dimostrazioni ed attività ludiche, spettacoli di artisti di strada e visite guidate presso gli altri centri che compongono il Comune. LABORATORI PER GRANDI E PICCINI Fitto il calendario delle attività previste nelle quattro giornate durante le quali i bambini ospiti apprenderanno dai piccoli studenti del luogo come costruire alcuni dei giocattoli tipici del territorio ed esposti nel museo, coordinati e seguiti dai loro docenti e da un gruppo di esperti speciali, ovvero i nonni e gli anziani del piccolo comune. Circa trenta i laboratori in programma, dalle lezioni di giocoleria al riciclo creativo, dal tree clumbing al mimo, di cui alcuni realizzati dagli iscritti all’Università della Terza Età di Agropoli. Tante divertenti attività cui potranno aderire bambini e curiosi di tutte le età provenienti da qualunque angolo della provincia. Per chi volesse partecipare attivamente le iscrizioni sono infatti ancora aperte. Un’occasione ludica inedita, alla scoperta di sapori ed attività antiche, cui poter associare anche un breve soggiorno. L’OFFERTA TURISTICA CORRELATA Durante il periodo del Festival, infatti, l’associazione organizzatrice offre, alle famiglie dei partecipanti e a quanti lo desiderino, la possibilità di usufruire di un pacchetto vacanze costruito su misura per chi abbia voglia di imparare giocando. L’offerta ha una formula flessibile e prevede, tra le opportunità presenti nel pacchetto, l’ospitalità presso appartamenti o agriturismi, la partecipazione ai laboratori di artigianato e di abilità presenti nel programma del Festival, escursioni nel verde del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, visite guidate e degustazioni. PARTECIPARE Per maggiori informazioni su come partecipare all’evento ci si può rivolgere alla segreteria organizzativa: telefono 0974 4986, email f.giocoegiocattolo@hotmail.it, www.festivalgiocogiocattolo.it.

Da oltre due millenni simbolo della città greca: i templi dorici

4 Maggio 2008 Commenti chiusi

 

Costruito nel VI secolo a.C. e conosciuto come Tempio di Cerere, sembra che in realtà questo edificio sacro fosse dedicato alla dea Athena (Athenaion). Raggiungendo l’area archeologica da nord, dopo aver superato le mura nel punto in cui un tempo si apriva Porta Aurea, lo si nota quasi immediatamente. E’ probabile che il nome "Cerere" sia un errore dovuto al fatto che i Greci veneravano questa divinità, ma il ritrovamento di statuette di terracotta rappresentanti Athena ha indotto gli archeologi a ritenere che fosse dedicato a questa dea. Attorno al tempio, definitivamente abbandonato come luogo di culto nel IV secolo d.C., si rifugiarono gli ultimi abitanti della città, Romani, prima di spostarsi in collina.

Prosegui la lettura…

Per i navigatori che ancora non la conoscono: Paestum

4 Maggio 2008 Commenti chiusi

 

Fondata nel VI° secolo avanti Cristo da coloni Greci provenienti da Sibari, la città di Paestum, patrimonio dell’Unesco, è una delle poche al mondo in cui è ancora possibile ammirare esempi di templi greci. Si tratta di tre edifici sacri conosciuti con i nomi di Tempio di Nettuno, Basilica e Tempio di Cerere, che si ergono all’interno del perimetro della città antica.

Prosegui la lettura…

“Viva il cioccolato”

27 Aprile 2008 1 commento

Sabato 3 e domenica 4 maggio: VIVA IL CIOCCOLATO, la Festa dei Golosi, ovvero un dolce fine settimana dedicato alle golosità culinarie rigorosamente artigianali a base di cioccolato.

La manifestazione, promossa dal Comune di Sant’Arsenio ha come obiettivo la valorizzazione dell’ artigianato locale e la promozione turistica e culturale del territorio del Vallo di Diano.

Durante il weeke nd, i visitatori avranno l’occasione di conoscere la migliore produzione artigianale cioccolatiera regionale grazie alla presenza di diversi Maestri Cioccolatieri Artigiani provenienti da tutta la regione Campania inoltre sono programma eventi musicali, animazioni per bambini, artisti di strada e chocolate games, tutti gli eventi sono ad ingresso libero.

Viva il Cioccolato è una meravigliosa festa, un evento imperdibile per gli appassionati e gli amanti del cioccolato; orari della manifestazione: apertura sabato 3 maggio dalle ore 17.00 alle 23.00, domenica 4 maggio dalle 10 alle 13 e dalle 17.00 alle 22.00 .

Ulteriori informazioni www.vivailcioccolato.it

Prosegui la lettura…